palazzo di giustizia

Il fantasma del tribunale di Palermo

Uno spirito di aggira fra le storiche mura del tribunale di Palermo? La storia del carabiniere e la donna misteriosa

“Un ombra nel corridoio, una veste bianca ed il mistero s’infittisce…”
Stavolta non è una casa ad esser infestata ma il Palazzo di giustizia di Palermo.
Il tribunale, così accuratamente sorvegliato, imponente ed antico racchiuderebbe in sé un brivido di terrore.
Chi non ricorda il film Ghostbusters, con il tribunale pieno di terrificanti fantasmi? Ebbene anche nel tribunale di Palermo si aggira uno spettro.

L’apparizione della donna fantasma

Turno di notte: sono le tre del mattino, un carabiniere sta facendo il suo giro per i silenziosi corridoi del Palazzo di giustizia di Palermo, forse un po’ stanco, magari con un caffè in mano. Arrivato al piano terra nei pressi delle cancellerie e delle aule di udienza, d’improvviso vede una donna vestita di bianco, con una sciarpa rossa, che attraversa il corridoio. Il carabiniere fa per fermarla, la donna si volta e sparisce. Il carabiniere ha poi relazionato ciò che ha visto e lo ha raccontato ai colleghi.
Sono scattate le ricerche all’interno del palazzo ma nulla è stato trovato. L’unica cosa strana è che manca un fascicolo, sparito proprio durante la stana notte. Inoltre nei giorni successivi qualcuno avrebbe tentato di forzare la stanza di un pm antimafia, Lia Sava, forse per introdurvi dei microfoni.
Che cos’ha davvero visto il carabiniere quella notte? Allucinazione o forse una messa in scena per distrarlo?
Fatto sta che il carabiniere né è rimasto scioccato ed è egli è sicuro di aver visto una donna vestita di bianco. Attorno a lui tutti invece attribuiscono la visione alla stanchezza…o forse chi lo sa, un trucco illusionista ordito da qualche criminale fantasioso?
Il mistero ci attanaglia. Se avete notizie di ulteriori sviluppi ed apparizioni del fantasma del Palazzo di giustizia di Palermo scriveteci!

admin / 19 luglio 2016 / sicilia

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *