Misteri

I fantasmi soffrono di disturbo da stress post-traumatico?

This is an evaluation image and is Copyright Pamela Perry. Do not publish without acquiring a license. Image number: 0515-1008-2921-2520. http://www.acclaimimages.com/_gallery/_pages/0515-1008-2921-2520.html

secondo una rivista australiana i fantasmi sono oggetti a traumi nevrotici come i vivi

Un nuovo articolo scientifico pubblicato sulla rivista australiana Journal of Parapsychology sostiene che ci sono ampie prove che suggeriscono che i fantasmi soffrano di PTSD, ovvero di disturbo da stress post-traumatico.

Il PTSD è un disturbo d’ansia che nasce dopo un incidente traumatico, una violenza o una situazione di pericolo di vita. Si tratta di un insieme di sintomi, tra cui ansia, flashback, sensazione di intorpidimento, scollegamento dalla realtà e irritabilità. Le persone con questo disturbo non sono in grado di sfuggire al loro trauma e si ritrovano bloccate in una sorta di stato intermedio, incapaci di qualsiasi tipo di azione.

La teoria si basa sulla convinzione che i fantasmi siano persone che, dopo la morte, riescono a conservare la propria coscienza umana. Avendo cognizione del fatto di essere deceduti e di non poter più avere contatti di alcun tipo con amici e persone care, svilupperebbero tale disturbo, soprattutto se sono morti di morte violenta, senza avere quindi il tempo di prendere coscienza di ciò che stava per accadere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *