the village

I fantasmi di 7 monaci bruciati vivi a “The Village”

Un gruppo di Ghost Hunters è testimone di uno strano fenomeno durante una seduta spiritica a “The village”, una struttura infestata di Mansfield

The village è una struttura situata a Mansfield (Inghilterra) dal passato cupo e misterioso.
Lee Roberts e il suo gruppo di ghost hunters ha deciso di organizzare una seduta spiritica al secondo piano dell’edificio per valutare se le voci che circolano su The Village hanno un fondamento di verità: gli abitanti della zona si tengono ben distanti dal luogo, in quanto ritengono che sia popolato da spiriti maligni.

Il gruppo di cacciatori di fantasmi ha eseguito la sua seduta spiritica per mezzo di una tavola Ouija, un sistema attraverso il quale gli spiriti possono entrare in contatto con il medium e mostrarsi ai partecipanti.
Nonostante l’organizzazione, nessun fantasma si è manifestato e non si è verificato alcun fatto inspiegabile. Almeno apparentemente. Le immagini riprese dalle telecamere e montate, rivelano infatti una nebbia fitta e molto particolare di cui, dal vivo, nessuno si era accorto.
In realtà qualcosa di molto sinistro si era verificato, ma i ghost hunters se ne renderanno conto soltanto successivamente.
Lee Roberts è un esperto di fenomeni paranormali dagli anni 90 e ha fatto il punto della situazione”Il The Village venne costruito nel 1800 e a quel tempo era un macello. L’attività fu portata avanti fino al 1970, quando diventò una discoteca, che chiuse nel 2011. Ma prima ancora sul terreno dove oggi sorge c’era un fienile, collegato da un tunnel segreto ad una chiesa qui vicino. Era un rifugio per i monaci. Una notte il fienile venne dato alla fiamme e 7 monaci che vi si trovavano all’interno morirono bruciati.”

Sulla nebbia, Lee Roberts ha dichiarato” Il mio approccio sulla materia è molto scientifico: nel 90% dei casi tutte le volte che si vede un fantasma, c’è una spiegazione scientifica che rivela tutt’altro. Secondo alcuni, la nebbia del The village è un fumo che è entrato da fuori. Questo è molto strano, perché nel locale dove si è svolta la seduta non c’erano finestre.
Qualcun’altro ha ipotizzato un fenomeno atmosferico all’interno del The Village, ma le indagini che ho effettuato in proposito non mi hanno suggerito alcun precedente.
Un altro elemento insolito è che nessun membro della squadra si è accorto di nulla mentre era sul luogo, solamente le telecamere a circuito chiuso hanno individuato la nebbia.”

Quando i partecipanti alla seduta spiritica hanno visto le immagini, hanno avuto reazioni contrastanti: alcuni si sono rifiutati di tornare al The Village, mentre altri hanno deciso di andare a fondo della cosa.

Quando poi si sono resi conto di quello che aveva catturato il filmato, alcuni dei partecipanti si sono rifiutati di ritornare nell’edificio, altri più temerari sono ritornati nella stanza per constatare con i propri occhi la presenza dell’insolita nebbia, senza però riuscire a scorgere nulla.
L’edifico a dire il vero non è del tutto abbandonato, perché attualmente viene utilizzato come un centro di attività per i bambini e può anche essere prenotato per feste di addio al celibato, anche se si tratta per lo più di rare occasioni.
Jo Phillips, una donna che ha preso parte all’esperimento, ha riferito di aver avvertito sensazioni spiacevoli durante la seduta spiritica, senza però conoscere la triste storia dei 7 monaci o aver visto la nebbia.
“Abbiamo visto soltanto nebbia, non un fantasma, ma ancora non riesco a ricostruire l’origine del fenomeno.”

Oggi The Village non è del tutto abbandonato: nonostante quanto accaduto, qualcuno lo utilizza come villaggio estivo per bambini, saltuariamente.

admin / 8 luglio 2016 / Europa, Luoghi infestati

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *