castello di medusa

Il castello di medusa di Samugheo

Alla scoperta del castello di medusa di Samugheo, in Sardegna. il luogo dove secondo la leggende avrebbe dimorato il mostruoso essere mitologico

Addentrandoci nel cuore della Sardegna, in zona Samugheo, ci imbattiamo in un antico maniero: il castello di Medusa. Costei era un essere che nell’antica mitologia fu mutata in mostro dalla dea Atena…sarà la stessa che si narra viva ancora in questo castello?

Il castello di medusa e le leggende

Se amate il trekking ed il folto della foresta, decisamente non dovreste perdervi la passeggiata per arrivare al castello di Medusa, ma non è il caso di passarvi la notte. Lo hanno scoperto i pastori che vi dimoravano con le loro greggi, i quali scappavano spaventati per non farvi ritorno.
Eppure pare che questo fosse davvero un castello splendido: tutto di marmo, costruito dai bizantini o forse chissà ancora più antico.
Le leggende sorgono al crepuscolo: si narra che vi siano grotte sotterranee che collegano il castello ad altre roccaforti e che all’interno vi si trovino dei forzieri, alcuni pieni di pietre preziose ma altri pieni di mosche velenose. l tesoro sarebbe appartenuto alla bellissima regina Medusa, il cui spettro infesterebbe ancora il castello.
Questa Medusa di cui parliamo forse era proprio la mitica gorgone che si diceva regnasse sull’isola e avesse ereditato dal padre il castello e che fu mutata dalla dea Atena.
Ma un’altra leggenda narra che un re si fosse innamorato di una bellissima ninfa, Maria Cantada, che tesseva un telaio d’oro. Il re innamorato cercava di non farsi sorprendere nel cammino dai nemici, ma questi gli tesero un’imboscata e la ninfa morì di dolore. Pare che il suo spirito si aggiri tutt’ora nel castello.
Ma se invece Medusa fosse stata una splendida regina? C’è chi dice che Costanza, la signora di Samugheo, impazzì e lasciò il regno alla figlia. Medusa rifiutava tutti i pretendenti, salvo un bellissimo giovane di cui s’innamorò. Questi partì per una lunga battaglia, ma non fece mai ritorno. Medusa si ammalò e morì, ma il suo spettro addolorato girerebbe ancora fra le rovine.
E si narra anche che lo spaventoso spettro che vaga per il castello di Medusa, in realtà sia la crudele strega Luxia che sarebbe capace di tramutare gli uomini in pietre…

admin / 27 luglio 2016 / Sardegna

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *