villa clara

Villa Clara: il fantasma di una bambina infesta la casa?

La bambina di Villa Clara: un fantasma infesta l’antica dimora degli Alessandri?

“La nebbia abbraccia le mura della casa. Un fruscio di foglie. Il pianto di una bambina…”

Approdati a Bologna, ci addentriamo nei pressi di Trebbo di Reno, troviamo Villa Clara. Che ha di così speciale questa casa? Sarebbe infestata dal fantasma di una bambina.
In realtà la villa è conosciuta anche come Villa Malvasia e Villa Alessandri ma i più la chiamano Villa Clara. Se capitate da queste parti chiedetene notizia a chi vi abita e scoprirete da voi stessi che nessuno gradisce avvicinarsi a questa casa.

Storia della bambina fantasma di Villa Clara

Pare proprio che questa abitazione sia stata la scena del crimine, un efferato delitto. Si chiamava Clara Alessandri, secondo la leggenda, viveva in questa bellissima casa e qui vi avrebbe trovato la morte per mano del padre che la murò viva agli inizi del ‘900.
Sembra proprio un film dell’orrore: un genitore che avrebbe ucciso la sua bambina perché, secondo alcune ipotesi, Clara aveva poteri paranormali che lo spaventavano.
Chi abita in loco sostiene di sentire il pianto di una bambina e grida di aiuto che provengono dal giardino o dall’interno della casa. Qualcuno l’avrebbe vista, qualcuno ha visto luci accendersi dietro le finestre, qualcuno l’ha sentita cantare e altri assicurano che la notte passeggi per il giardino.

Villa Clara: leggenda o finzione?

Come tutti i luoghi infestati anche Villa Clara potrebbe essere vittima delle dicerie. Secondo altre ipotesi Clara non era una bambina ma un’adolescente, murata viva dal padre che ne aveva scoperto il fidanzamento con un servo della casa.
Ma fonti più concrete non solo sostengono che non vi sia stato nessun omicidio e che il nome di Clara sia dovuto all’ultima anziana proprietaria che vi ha vissuto.
Ma…
Sembra che qualcuno abbiamo cercato di fare delle registrazioni all’interno dell’abitazione (EVP), ma le apparecchiature avrebbero smesso di funzionare.
Pare inoltre che, durante alcuni lavori di restauro, siano morti due operai e che dentro una botola sia stato trovato il cadavere di un bimbo (1999).
Di certo c’è solo una cosa: la villa contiene preziosi affreschi e stucchi, del 1924 voluti dal ricco conte Carlo Cesare Malvasia e senza interventi di restauro tutto ciò sta andando in sfacelo.
Un altro mistero aleggia su Villa Clara: chi è il Pio IX la cui lapide è stata posta all’interno della villa?

admin / 17 luglio 2016 / Emilia Romagna

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *