il fantasma di bristol

Il fantasma di Bristol

Il fantasma di Bristol terrorizza il camping di Woodland

Questa recentissima storia, con tanto di documentazione grafica, ha due giovani testimoni. Si tratta di due ragazze, Lola Swan e Kate Channon, le quali hanno deciso di trascorrere una notte nel camping di Woodland, situato in una foresta alle porte di Bristol.
Ma dopo ciò che si è verificato e che stiamo per narrarvi le due ragazze ci penseranno davvero parecchio prima di addentrarsi in un bosco di notte, sia da sole che in compagnia.
Perché durante le ore della notte che precedono il mattino – intorno all’ora 1 secondo una delle testimoni – Lola Swan decide di scattare una foto col proprio smartphone al bosco dinnanzi a lei e ciò che vede la fa raggelare. Davanti a loro, a poche decine di metri di distanza, scorgono entrambe una figura opaca che le osserva, per metà nascosta tra gli alberi.
Un fantasma o un ghoul, così è stata definita da alcuni esperti la figura seminascosta nella vegetazione, dopo che la foto ha fatto letteralmente il giro del mondo.
Certo la foto è molto sgranata e poco chiara essendo stata scattata con poca luce a disposizione, ma la figura al centro risulta piuttosto chiara, anzi sembra quasi emani una propria luce.
Perché Lola Swan decide di scattare la fotografia?
Proprio perché, come ha affermato dopo lei stessa, aveva la costante sensazione che qualcuno, o qualcosa le stesse osservando. Dopo lo scatto rivelatore Lola Swan ha immediatamente lanciato lo smartphone per aria ed ha gridato.
Durante tutta la notte sentivano rumori di passi e rami scricchiolare sotto il peso di piedi invisibili, come se qualcuno camminasse incessantemente intorno a loro.
Ma la loro esperienza non si ferma qui. Infatti poco dopo, mentre cercavano i loro attrezzi, hanno costatato che il martello era sparito, ma l’apice della tensione è stato raggiunto quando hanno udito la voce di un bambino provenire da un luogo imprecisato intorno a loro.

Dopo la voce inspiegabile Lola e Kate non sono più state in grado di trattenere i loro nervi e fronteggiare la paura e hanno deciso di richiudere la tenda in fretta e furia e scappare via da quel camping poco rassicurante.

Qualche spiegazione sul fantasma di Bristol

Possibile che la figura catturata dallo smartphone sia per davvero un fantasma o addirittura un ghoul?
Cerchiamo attraverso brevi ragionamenti di trovare una spiegazione plausibile.
La prima che ci viene in mente è che possa trattarsi di un semplice scherzo montato su dalle ragazze che forse non erano sole in quel camping: probabilmente un complice si è seminascosto tra gli alberi dando l’idea di un fantasma, o ancora la strana figura potrebbe essere il frutto di un fotomontaggio realizzato al computer.
Può anche darsi invece che le due ragazze siano state vittima di uno scherzo tirato loro da alcuni ragazzi che avevano deciso anch’essi di trascorrere la notte lì.
Oppure dobbiamo accettare l’evidenza, senza troppi scetticismi, ed ammettere che questa è una di quelle situazioni che il nostro pensiero scientifico e razionale non è in grado di spiegare appieno.
Quello forse è davvero il fantasma di Bristol

admin / 11 luglio 2016 / Europa

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *