macchina fantasma

Macchina fantasma causa un incidente a Melbourne

Su una strada di Melbourne, in Australia, una macchina fantasma è apparsa dal nulla ad un incrocio andando a sbattere contro un altro veicolo.
Tutti coloro che hanno visto il video – compresi noi, lo ammettiamo – hanno compiuto la stessa azione: rimetterlo indietro per capire l’accaduto, ma il tutto risulta inutile, perché quell’auto sembra spuntare davvero dal nulla, tanto che i media australiani non hanno faticato a nominarla immediatamente la macchina fantasma

La scena, ripresa da un auto distante pochi metri dall’incidente, mostra una Holden Astra che si schianta contro un piccolo camion che sta svoltando ad un incrocio. Nello schianto il camion gira su se stesso di 180 gradi e sembra essere danneggiato, così come la stessa macchina fantasma, apparsa improvvisamente dal nulla.
L’autore del video ha postato la scena sui social media, conscio di aver effettuato delle riprese davvero insolite. Il video condiviso ha raggiunto più di 190 mila visite, ma nessuno tra coloro che lo hanno controllato afferma con certezza di aver visto la macchina prima dello schianto.

Nonostante ciò, non c’è bisogno di scomodare entità paranormali, né chiamare in causa l’abilità di certi esperti di video-editing, per spiegare l’evento particolarmente curioso. Sembra infatti che il giorno nuvoloso combinato con la scarsa qualità del video abbiano contribuito ad oscurare completamente alla vista la Holden Astra, che guarda caso è di color grigio metallizzato, proprio come il cielo contro cui non riesce a stagliarsi. Una volta in transito al centro dell’incrocio l’auto ritorna visibile e dopo un testacoda, causato dallo scontro con il camion, si ferma sulla carreggiata. Se si guarda attentamente si può anche notare un alone grigio, lasciato dalla macchina fantasma sulla corsia opposta al punto di osservazione, avvicinarsi sempre più al luogo dell’incidente.

admin / 8 luglio 2016 / Oceania, Storie di fantasmi

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *