Creepypasta, Misteri

Creepypasta: il rituale delle 11 miglia

creepypasta

Il rituale delle 11 miglia: una fra le creepypasta che popolano il web

Le creepypasta sono delle leggende metropolitane che si suppone abbiano un fondo di verità. Fra queste vi sono quelle che narrano di giochi e rituali da fare ad un preciso orario della notte, di queste fa parte quella che andiamo a spiegare.

Il rituale delle 11 miglia: di cosa si tratta

Il gioco, o rituale, consiste nel percorrere una strada per undici miglia, seguendo le regole, senza mai fermarsi. Qualsiasi cosa succeda.
Semplice? Neanche tanto.
Lo scopo? Realizzare un desiderio. Chi arriva alla fine delle undici miglia può veder realizzato un desiderio, subito o più avanti nel tempo.
E chi non lo supera? Niente desiderio e possibilità di rimanere intrappolato nella strada.
Il bello di questa creepypasta è proprio questo: chi non esegue correttamente il rituale rischia di restarci intrappolato, quindi il prossimo che lo esegue potrebbe incontrare ex giocatori che vagano nel limbo delle 11 miglia.
Tutto chiaro?

Il rituale delle 11 miglia: le regole

In primis diciamo che si deve usare un auto con il tettuccio coperti, niente bici, moto o veicoli aperti.
Le regole di base sono:
• non accendere la radio
• non usare il telefono
• non fermarsi per nessun motivo
• non abbassare i vetri per nessun motivo
• non superare le 30 miglia orarie

Il rituale delle 11 miglia: come funziona

Per prima cosa occorre cercare un rettilineo in mezzo alla campagna. Al calar della notte ci si reca in questa strada.
Il gioco inizia quando si spegne e si riaccende il motore.
Nelle prime miglia può non verificarsi nulla di clamoroso: la temperatura si abbassa, il telefono non prende (non lo si può usare comunque) e cose del genere.
Nelle successive miglia si possono intravvedere ombre o figure, non potete fermarvi.
Qualsiasi cosa succeda: auto ferme, ostacoli, fantasmi o altri disturbi non devono causare l’arresto del veicolo. Se questo dovesse fermarsi non scendete.
All’undicesimo miglio si entrerà in un vicolo cieco, chiudere gli occhi ed esprimere il desiderio. Alla riapertura degli occhi si sarà tornati indietro all’inizio della strada. L’oggetto del desiderio potrebbe già essere nell’auto oppure si avvererà a breve.

Se avete altre creepypasta da segnalarci, fatelo contattandoci in privato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *