Europa

Fantasmi a Londra: l’aeroporto di Heathrow e i suoi spiriti

londra heathrow

Fantasmi di Londra in aeroporto: il bandito, l’uomo in grigio e il distinto signore. I tre spiriti che infestano Heathrow.

Londra, fra le capitali europee, è quella che annovera forse la maggior quantità di storie di fantasmi.
I fantasmi inglesi sono però di solito associati a distese di brughiere, castelli misteriosi o antiche dimore, ma all’aeroporto di Heathrow di Londra non vi è un solo fantasma: ve ne sono addirittura tre.

Il fantasma di Dick Turpin

Le impiegate delle compagnie aeree sono terrorizzate da un fantasma che ansima come un cane. Raccontano di avvertire una presenza alle loro spalle e poi di sentire un respiro sul collo, in un punto dove si dice vi sia lo spirito del bandito Dick Turpin.
Un’impiegata della Pan American così racconta:“Avevo appena lasciato la macchina nel parcheggio riservato al personae quando sentii qualcuno o qualcosa ansimare. Sembrava un animale. Mi girai ma non vidi nulla.
Il rumore si avvicinava fino a giungere al mio collo.
Quando mi girai nuovamente, altre due persone, una ragazza e un uomo che si stavano allontanando da me, dissero che avevano provato e sentito esattamente quello che avevo provato io.”

Un tecnico in servizio all’aeroporto di Heathrow aggiunge:“Sono in molti ad aver udito quegli strani rumori e non sembra esservi una spiegazione razionale.”

Il fantasma in grigio

Il secondo fantasma dell’aeroporto di Londra Heathrow non è invisibile. Questo non ansima, ma è altrettanto inquietante come quello di Dick Turpin. Viene soprannominato: il fantasma in abito grigio chiaro.
Tra quelli che l’hanno visto si annovera anche un distinto diplomatico di una commissione africana a Londra che fuggì a gambe levate da una sala d’attesa vip dell’aeroporto.

Il fantasma fa le sue apparizioni proprio nella sala d’attesa VIP dell’aeroporto all’European Terminal 1, usata dalla regina, da capi di stato stranieri e ambasciatori. Una responsabile della ristorazione racconta:“il diplomatico africano era pietrificato. Le uniche parole che riuscimmo a fargli pronunciare furono che aveva visto la metà inferiore di un uomo vestito di grigio chiaro. Da allora rifiuta categoricamente di avvicinarsi alla zona.”

La responsabile dell’aeroporto di Londra ritiene di aver visto un’altra volta lo spettro.
Vidi questa figura la prima volta. Poi, quando guardai una seconda volta era svanito.” Racconta. “Non c’era modo che fosse uscito dalla sala d’attesa senza avermi seguito. Non mi fa paura. Credo non voglia fare del male.”

Anche una poliziotta dell’aeroporto di Heathrow ha avvertito una strana presenza nella sala d’attesa. Dice:”Sono scettica riguardo al soprannaturale, ma questo non me lo spiego proprio.”

L’uomo d’affari di Heathrow

Il terzo fantasma di Londra, presente nell’aeroporto, è quello di un individuo con bombetta.
Lo spettro è stato avvistato sulla pista 1 di Heathrow in molte occasioni nell’arco degli ultimi 40 anni.
Un medium, lo descrisse un giorno come una guardia, alto quasi due metri, passata la quarantina, che sembrava in cerca di qualcosa.
Il due marzo 1948 un aereo di linea Dc3 fu avvolto dalle fiamme e si schiantò sulla pista, uccidendo ventidue persone, principalmente uomini d’affari.
Mentre i soccorritori cercavano tra i rottami dell’aereo, furono avvicinati da un uomo in bombetta preoccupato perché non riusciva a trovare la sua valigetta.

Tenete bene a mente questi spettri, perché se fra un ritardo Alitalia e una cancellazione di un volo Vueling foste costretti a trascorrere una notte all’aeroporto di Heathrow…se non altro potreste approfittarne per fare qualche nuova conoscenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *