Misteri, Segnalazioni

Presenza indefinita – segnalazione degli utenti, testimonianze di incontri con gli spiriti

fantasmi

Testimonianza dei nostri lettori, manifestazione di una misteriosa presenza durante la notte

Salve.
Voglio raccontare questa storia per renderla nota e cercare di capire se ad altri di voi sia capitato qualcosa di simile.
Sono nata a Cagliari, Sardegna, nel 1992 e io e la mia famiglia abbiamo sempre vissuto in affitto. A causa del lavoro di mio padre, ci siamo ritrovati a spostarci in vari comuni e i traslochi, fino ad ora, sono stati ben otto.
L’esperienza che vi sto per raccontare è avvenuta all’incirca tra il 2009 e il 2015, nel terzultimo appartamento in cui abbiamo vissuto per circa 3/5 anni.
Si svolse durante la notte.
In quel periodo tendevo a dormire con il viso rivolto verso il muro perchè avevo parecchia paura del buio e la visibilità era dimezzata proprio perchè il mio letto era attaccato alla parete.
Stavo cercando di addormentarmi ma non ci riuscivo; girata sul fianco destro, aprivo e chiudevo gli occhi continuamente ma il sonno proprio non ne voleva sapere di arrivare!
L’ultima volta che ebbi il coraggio di aprire gli occhi, quella notte, vidi qualcosa che mi spaventò parecchio: alle mie spalle vidi, con la coda dell’occhio, una figura scusa sporta si di me come intenta ad osservarmi. I suoi contorni erano indefiniti e io li paragono sempre a contorni fatti di paglia o energia elettrica; in ogni caso quella figura umanoide era completamente scura, nemmeno si vedevano i lineamenti del volto, sempre che ne avesse avuti! Ebbi il tempo di realizzare cosa ci fosse in camera mia e portai subito le coperte sopra la testa, ero terrorizzata e talmente agitata che iniziai a sudare freddo ma non so come riuscii ad addormentarmi.
Il bello viene adesso.
Anni dopo, quando già abitavo in un altro appartamento ma nello stesso quartiere, conobbi una persona che divenne mia amica ma che tutt’ora non frequento più. Durante una passeggiata V mi raccontò un sogno, o meglio incubo, che aveva fatto qualche notte prima mentre dormiva in una seconda casa della famiglia che generalmente noi, come gruppo di amici, utilizzavamo per le feste. In questo sogno, tra una cosa e l’altra, compariva questa figura che in base alle azioni di V diventava buona o le si avvicinava sempre di più, probabilmente per farle qualcosa di terribile. Quando V descrisse quella presenza, io rabbrividii. Come era possibile? Io avevo visto dal vivo qualcosa che lei anni dopo aveva sognato. Si trattava forse della stessa tipologia di “spirito” o presenza?
Ho cercato sul web qualche notizia ma non ho mai trovato nulla, soprattutto con quelle fattezze. E ovviamente non si trattava di paralisi del sonno perchè riuscivo a muovermi più che liberamente.
Chissà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *